domenica 26 gennaio 2014

Capitolo quindici - settima storia

Posta in arrivo: 0
Posta inviata: 1

Da: Franz
A: Flora

Amore mio,
scusa ma non riesco a dormire. Saranno le due di notte, non so, non voglio nemmeno guardare l'ora dallo schermo del mio pc. Dopo che ti ho scritto sono uscito a fare due passi, sono stato sul molo. Ho sperato di incontrarti ma niente, di te nemmeno l'ombra.
Mentre camminavo mi interrogavo sulla percezione. Che percezione hai tu di quello che provo per te? Quello che senti, è veramente quello che voglio comunicarti? E io? Quello che sento io quando mi baci, è realmente quello che provi?
Lo so, sono solo paranoie senza senso, perdonami. Fai finta di non avere letto niente. il fatto è che io senza sentirti un senso non ce l'ho più, non so dove sbattere la testa, sono preoccupato. Mi manchi.
Stanotte non dormirò, ti penserò talmente tanto da farti comparire qui, direttamente nel mio letto.
Ti amo Flora, buonanotte.